Uncategorized

Business plan – Parte 5: Finito… si parte (o quasi)!

Abbbiamo completato il nostro business plan! Eppure ora inizia un’altra fase delicata, che per fortuna è anche l’ultima: renderlo presentabile.

Possiamo inserire liberamente foto o immagini esemplificative, tutto ciò che rende gradevole il business plan è ben accetto. Ovviamente la soluzione ottimale sta nel mezzo: inutile far somigliare il nostro documento a un album di figurine, perciò corrediamolo di immagini con parsimonia.

Vi ricordate della scaletta? Bene, perchè ora diventerà il nostro sommario all’inizio del documento!
In questa occasione possiamo anche fare il punto di com’è cambiato il nostro business plan, confrontando la scaletta iniziale col sommario del documento che abbiamo completato.

Per semplificarci la vita, ecco una piccola lista di passaggi:

  • Leggere il business plan.
  • Leggere il business plan (si, di nuovo).
  • Leggere il business plan (avete capito bene).
  • Far leggere il business plan a un socio o a qualcuno del settore (possibilmente più di una persona, meglio se fidata).
  • Far leggere il business plan a qualcuno che non sa un’acca del vostro settore (parenti o amici, anche qui sono utili più pareri).
  • Apportare le correzioni che vi sono state segnalate riguardo alla comprensibilità del testo, ecc…
  • Se necessario, rivedere l’analisi di mercato e la parte economico-finanziaria in base alle indicazioni degli esperti a cui avete chiesto giudizio (si, probabilmente significa tornare dal commercialista, ma meglio farlo ora piuttosto che con l’azienda in deficit!).
  • Leggere il business plan (ci vuole, fidatevi).

Arrivati fin qui, abbiamo davvero spremuto il nostro meglio per avere tra le mani un ottimo business plan. Ora possiamo rilegarlo in modo carino e iniziare a bussare alle porte degli investitori, sicuri di avere una proposta con tutte le carte in regola e quindi privilegiata rispetto alla massa di richieste.
Anche se poi non fossimo fortunati, abbiamo comunque imparato a “progettare un progetto” e a organizzarlo al meglio in tutte le sue parti. La nostra mente e il nostro modus operandi ne avranno sicuramente giovato molto, inoltre avremo imparato un sacco di cose sulla professione che ci interessa, dalla burocrazia alle tendenze di mercato!

Non mi resta che augurarvi buona fortuna, qualunque sia il vostro progetto!

Similar articles
  • Drawing realistic hands the quick and easy way